Condividi su:

I Corsi

La nostra formazione coniuga insieme lezione frontale, esercitazione, verifica multimediale e percorso personale, individuale e in gruppo.

Il Counseling

Il Counseling

Una professione dell’aiuto, fondata sull’empatia, l’ascolto, la mediazione.

il Modello

Riprogrammazione

La Riprogrammazione applicata al counseling in un prospettiva evoluzionistica.

News in primo piano
  • 26 Mag 2016

    Sesso e genetica

    Leggi News
  • 26 Mag 2016

    Neuroscienze e libero arbitrio

    Leggi News
  • 25 Mag 2016

    Fiducia, nel cervello

    Leggi News
  • 25 Mag 2016

    Gli adolescenti e l'ansia

    Leggi News
  • 24 Mag 2016

    Le emozioni nel processo decisionale

    Leggi News
  • 24 Mag 2016

    La sensibilità femminile alle alterazioni del sonno

    Leggi News
Libri
Corsi
Torna alla lista dei Corsi

SEMINARIO DI MUSICOTERAPIA PER OPERATORI DELLA RELAZIONE D'AIUTO

Sabato 12, domenica 13 marzo 2016, ore 10-17 - Conduce Silvia Papadia, musicoterapista e insegnante di canto

La musica vista da un profilo terapeutico non è un concetto nuovo all’uomo. Fin dall’antichità veniva considerata un mezzo per esprimere e trasmettere  emozioni, sentimenti. Veniva utilizzata nei riti propiziatori come mezzo evocativo e praticata per purificare il corpo e l’anima.
Il concetto moderno di musicoterapia ci porta a considerarla una disciplina scientifica poiché questo aspetto terapeutico è stato studiato e approfondito da molti tra cui medici, psichiatri e psicologi, musicisti e compositori. Si avvale di innumerevoli metodi e si differenzia dalla semplice attività musicale.
A seconda della necessità e della patologia mira a migliorare la qualità di vita dell’individuo, ad affrontare in stretto contatto con il musico terapista, le proprie difficoltà attraversando gli stati emotivi necessari. Migliora, la comunicazione e la relazione con gli altri e lì dove esistono delle gravi disabilità viene applicata in maniera mirata insieme ad una equipe medica, ponendosi degli obiettivi comuni per migliorare le difficoltà dell’individuo.
 
MUSICOTERAPIA – Uso dell’espressione musicale e/o dei singoli elementi musicali ‒ suono, ritmo, melodia e armonia ‒ a scopo terapeutico, volto al ristabilimento, mantenimento e miglioramento della salute mentale e fisica dell’individuo. Si distinguono due procedimenti fondamentali, che spesso risultano in stretto rapporto fra loro: uno attivo, consistente nel fare concretamente musica, nell’accezione più ampia, utilizzando strumenti musicali, oggetti, parti del corpo; uno recettivo, consistente nell’ascolto di messaggi sonori, ritmici e musicali.
La musicoterapia attiva è un procedimento clinico che, sviluppando una relazione non verbale tra terapeuta e paziente attraverso la comunicazione corporeo-sonoro-musicale, cerca di soddisfare le necessità fisiche e psichiche del paziente stesso. In questi casi, il musicoterapeuta è anche un musicista che opera nell’ambito di un'équipe costituita, generalmente, da uno psichiatra, uno psicologo clinico e un assistente sociale. Insegnanti di musica, preparati anche dal punto di vista medico e psicologico, possono avviare i pazienti all’uso di diversi strumenti musicali, a volte costruiti appositamente a seconda della patologia.
La musicoterapia d’ascolto, o recettiva, prevede invece l’ascolto di brani musicali che possono suscitare sentimenti ed emozioni, utilizzati poi dall’équipe di terapeuti per sondare il mondo inconscio dei pazienti, in modo da ridare loro una maggiore consapevolezza di sé e del mondo che li circonda. La musicoterapia d’ascolto, infatti, stimola l’immaginazione e la socializzazione e può aiutare a scaricare ansia e aggressività. La musicoterapia viene sempre più spesso proposta come sostegno nei casi di malattie mentali e fisiche anche gravi e complesse, come i disturbi psichiatrici (psicosi, schizofrenia, autismo), o nei problemi di handicap e nelle sindromi di Down, ma anche negli stati di coma e nei malati oncologici.
(Dizionario Treccani)
 

Dove si svolge il Corso?

Il seminario si tiene a Roma - nell'ambito del progetto di formazione in Campus - presso "Casa La Salle", Via Aurelia n°472, a pochi passi dalla stazione metro "Cornelia". Parcheggio interno. La struttura offre la possibilità di pernottamento.
^ top
Siti del gruppo: Accademia per la riprogrammazione | Prana | La mensa di Leonardo | Mario Papadia